Gigi D’Alessio prosciolto, non ci fu alcuna rapina: riformulata l’accusa

D'Alessio Gigi

Più di 10 anni sono passati dalla colluttazione che coinvolse Gigi D’Alessio, il suo assistente Antonio De Maria e due fotografi che cercarono di immortalare la sua residenza all’Olgiata. La procura di Roma aveva chiesto per il cantante napoletano, che domani sarà protagonista al Napoli Pizza Village 2017, una condanna a tre anni perché durante la lite con i paparazzi sia Gigi che il suo assistente si erano impossessati delle macchine fotografiche di quest’ultimi.

Tuttavia da quel gennaio 2007 solo ora D’Alessio è stato prosciolto per intervenuta prescrizione: non si trattò di una rapina ma di un esercizio arbitrario delle proprie ragioni. Anche per De Maria il tribunale ha riqualificato l’accusa dichiarando il proscioglimento.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più