Sentenza per De Santis: pena ridotta di 10 anni. La mamma di Ciro protesta

Roma – La Corte d’Appello di Roma ha appena emesso il verdetto definitivo su Daniele De Santis, l’ultrà della Roma che aprì il fuoco su alcuni tifosi napoletani ferendo a morte il giovane Ciro Esposito. La condanna per l’omicidio del ragazzo scampiota è stata ridotta dai 26, del primo grado, a 16 anni di carcere.

Già il procuratore generale di Roma, Vincenzo Saveriano, aveva chiesto una riduzione della pena di 6 anni rispetto a quelli stabiliti dal Tribunale. La Corte d’Appello ha non solo confermato, ma anche aumentato la riduzione della pena sottraendole 10 anni.

Durante il processo la madre di De Santis ha parlato in difesa del figlio, ma è stata immediatamente zittita da un accorato intervento di Antonella Leardi, madre di Ciro, che ha chiesto giustizia ed una pena severa per l’assassino di suo figlio. Duro il commento di Angelo Pisani, avvocato della Leardi, che ha scritto su Facebook: “10 anni di sconto per chi uccide un ragazzo, assurdo ma, comunque, ha retto l’impostazione della sentenza di primo grado e un minimo di giustizia con l’assassino di Ciro Esposito che dovrà scontare solo 16 anni di detenzione”

Potrebbe anche interessarti