Protesta singolare a Napoli: i seppellitori del cimitero si infilano nelle bare

Un funerale in piazza, all’aria aperta, con bare e manifesti funebri per dire addio allo stipendio. Protestano i seppellitori del cimitero di Santa Maria del Pianto che da mesi chiedono il pagamento delle spettanze arretrate e che dallo scorso febbraio non percepiscono compensi.

Ieri mattina i lavoratori hanno manifestato sotto Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli portando bare, arredi funebri e manifesti sui quali c’era scritto: “I seppellitori del cimitero di Poggioreale danno il triste annuncio della scomparsa degli stipendi. Fiduciosi della resurrezione, attendono impazienti”.

La società, vincitrice della gara di appalto ad ottobre, dallo scorso febbraio non paga gli operai. Nuove proteste sono previste nei prossimi giorni, la vertenza continuerà a oltranza.

Potrebbe anche interessarti