Nel vesuviano avviata l’iniziativa del pane sospeso

Pane sospeso

E dopo il caffè sospeso, ritorna a farsi strada dalle nostre parti anche l’iniziativa del pane sospeso. Ad avviarla è l’Unipan, l’associazione panificatori della Campania, insieme al contributo di Mimmo Filosa e Francesco Emilio Borrelli. La regola del pane sospeso è semplice ed uguale a quella del caffè: si va da un fornaio, si compra il pane e poi si può decidere di comprarne un altro po’ per i più bisognosi.

L’iniziativa parte da San Sebastiano al Vesuvio, dove proprio in questi giorni molti studenti stanno imparando l’antica arte della panificazione, ma presto tanti altri forni potrebbero aderirvi riportando alla luce una tradizione tutta napoletana.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più