Dylan Dog, due napoletani a rinnovare il mitico Indagatore dell’Incubo

Dylan Dog

Ancora talento napoletano per il gigante italiano della produzione di fumetti, la Sergio Bonelli Editore, che dopo aver incluso un partenopeo nello staff di disegnatori di “Lukas”, si affida ai fratelli napoletani Raul e Gianluca Cestaro per dare freschezza al mitico Dylan Dog, l’ “Indagatore dell’Incubo”.

Il suo creatore, Tiziano Sclavi, preso atto della circostanza che Dylan Dog non si è saputo evolvere insieme alle nuove paure che caratterizzano il nuovo millennio, in quanto rimasto ancorato a un’aura nostalgica che gli ha fatto perdere appeal, si è affidato allo sceneggiatore Roberto Recchioni dandogli il compito di rendere le storie non più banali e prevedibili, e a nuovi disegnatori per adattare l’estetica al gusto mutato, che predilige immagini dall’impatto visivo più forte e provocatorio.

In questo senso la scelta dei fratelli Cestaro, i quali hanno, tra le altre cose, illustrato magistralmente diverse storie del western Tex, non lascia dubbi quanto alla validità. L’episodio da loro disegnato è in edicola da oggi, 28 Marzo, con il titolo “La morte non basta”, dove il protagonista Dylan Dog ha a che fare con i Ritornanti, esseri che risorgono per catturare i vivi e trascinarli nelle proprie tombe. I fratelli saranno inoltre a Napoli il 4 Aprile, alle ore 16 presso la sede della Scuola Italiana di Comix per l’inaugurazione di una mostra di tavole originali dell’albo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più