Dramma Vesuvio, il sindaco Borriello: “Serve l’aiuto dei cittadini”. Bufera sui social: “Vergogna”

Torre del Greco. In un video-messaggio pubblicato su Facebook, il sindaco di Torre del Greco racconta ai suoi cittadini provati dalle fiamme e dal fumo la situazione sul versante torrese del Vesuvio. “Mi rivolgo a tutti i cittadini torresi per l’emergenza incendi sul Vesuvio: la situazione è molto seria, molto grave ma sotto controllo per adesso, stiamo cercando di impegnare tutte le forze. Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti i cittadini: purtroppo i roghi spenti si possono facilmente accendere. C’è una centrale operativa comunale a Palazzo Baronale, potete rivolgersi per segnalazioni e collaborazioni dirette telefonando al numero 0818830727″.

Il messaggio del primo cittadino torrese scatena la rabbia dei cittadini, in particolare di quelli che vivono nei rioni a monte, sgomberati, allontanati, intossicati dai fumi. In molti non riescono a digerire la chiamata alle armi di Ciro Borriello. “Siamo alle comiche, il Vesuvio brucia e il sindaco chiede ai civili di intervenire, attivando una centrale operativa solo in orari di ufficio, mentre noi abbiamo il fuoco a pochi metri da casa. Si dovrebbe dimettere e vergognare”, il post di un abitante di via Ruggiero.

E ancora: “Fortunatamente tutte le forze dell’ordine e i vigili del fuoco stanno facendo un ottimo lavoro ma il Vesuvio brucia da una settimana, il Comune avrebbe dovuto svegliarsi prima”.

Potrebbe anche interessarti