Torre del Greco. Rifiuti, il sindaco: “Stiamo bonificando, ma ai cittadini chiedo…”

Caldo e rifiuti per le strade di Torre del Greco, un mix micidiale per le condizioni igieniche del comune in provincia di Napoli e per la salute dei suoi cittadini. Un calvario che dura da maggio e a cui ha provato a dare una spiegazione il sindaco Ciro Borriello, convinto che la situazione non tarderà a stabilizzarsi.

In un comunicato ufficiale il primo cittadino torrese ha, infatti, dichiarato quanto segue: “I cittadini giustamente reclamano maggiore pulizia e decoro del territorio e l’Amministrazione è impegnata, ogni giorno, a garantire un servizio efficace ed efficiente. Ma, come è noto, di recente la gestione del ciclo dei rifiuti urbani è stata affidata ad una nuova ditta, individuata sulla base di un nuovo capitolato approvato da questa Amministrazione con l’obbiettivo ambizioso di migliorare il servizio complessivo senza incrementare i costi. La nuova ditta ha dovuto fronteggiare quelle che sono le problematiche fisiologiche dell’avvio del servizio, ma stiamo lavorando per superare al più presto le inevitabili criticità che si presentano nella fase di start-up”.

Nel frattempo, però, il Comune non se ne sta con le mani in mano, ma sta provvedendo ad alcune azioni atte ad un miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie delle strade cittadine: “È in corso la bonifica delle isole ecologiche – annuncia il sindaco Ciro Borriello-. E’ stata assicurata una pulizia straordinaria delle strade e la disinfettazione dei cassoni: questi interventi permetteranno di rientrare nella piena normalità in tempi strettissimi”.

La situazione, tuttavia, al momento resta ancora critica, per cui lo stesso amministratore di Torre del Greco ha tenuto a fare un appello alla collettività: “È tuttavia necessaria, sempre e comunque, la collaborazione di tutta la cittadinanza e in tal senso posso anticipare che saranno avviate ulteriori azioni di sensibilizzazione alla raccolta differenziata, attraverso il coinvolgimento delle associazioni locali di volontariato, mentre la Polizia Municipale intensificherà la vigilanza, sia in termini di prevenzione che di repressione. Infine, comunico che è stato avviato il servizio di manutenzione del verde, che contribuirà a sua volta a migliorare la situazione igienico-sanitaria sul territorio”.

Una situazione andata deteriorandosi sempre più a partire dall’entrata in servizio della società Gema, che al momento della frase “Mai più rifiuti a terra” ne ha fatto solo il proprio motto, senza passare ai fatti pratici, come documentato dalle foto scattate nel corso di questo stesso mese.

Potrebbe anche interessarti