L’Antitrust attacca Trenitalia: nascondeva ai clienti i biglietti economici

trenitalia

Multa da 5 milioni di euro per Trenitalia. L’Antitrust sanziona con il “massimo edittale” la società ferroviaria per l’esclusione dai propri sistemi di prenotazione di alcune soluzioni sui treni regionali, “generalmente più economiche”. I clienti, nel corso della prenotazione, non avrebbero potuto trovare le corse e le offerte più vantaggiose venendo, quindi, costretti ad accontentarsi di biglietti molto più salati.

Il Garante ha “accertato che l’insieme di soluzioni di viaggio” proposte sulle emettitrici self-service e sulle App “omette numerose soluzioni con treni regionali, pur trattandosi di alternative sostituibili a quelle invece mostrate, alterando in questo modo la scelta del consumatore”. In soldoni, invece di mostrare un regionale da Napoli a Roma, dal costo di una decina d’euro, le piattaforme mostravano soltanto treni Intercity e Frecciarossa, dal costo nettamente superiore.

Potrebbe anche interessarti