Cane salvato miracolosamente tra le fiamme di un incendio: si chiamerà Fortunello

Foto di Francesco Emilio Borrelli

Pozzuoli. Un bellissimo salvataggio quello raccontato da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale de I Verdi, sul suo profilo facebook: un setter da caccia è stato tratto in salvo dall’incendio scoppiato a Cigliano.

Il cane, probabilmente abbandonato dal padrone cacciatore, nel corso del violento incendio che ha colpito la frazione di Cigliano, nel comune di Pozzuoli, ora sta bene anche se è molto spaventato. “Lo chiameremo Fortunello, a differenza del Trentino noi gli animali li salviamo e non li uccidiamo.”, così Borrelli commenta l’episodio riferendosi all’uccisione dell’orsa KJ2 che ha diviso l’opinione pubblica.

Borrelli e  l’assessore all’Ambiente della “Città Metropolitana del Sole che Ride”, Paolo Tozzi, che ha seguito personalmente l’opera di spegnimento delle fiamme e salvataggio dell’animale, hanno commentato: “Vogliamo dire ancora grazie ai forestali della Città Metropolitana e ai Vigili del Fuoco di Pozzuoli che ieri hanno spento l’ennesimo incendio a Cigliano.”

“Un grazie di cuore va in particolare al vigile del fuoco che ha salvato Fortunello rimasto intrappolato tra le fiamme e destinato a morte certa. Il cane ci hanno detto che appartiene a un cacciatore che stiamo ancora cercando di rintracciare. Se sarà confermata l’identità del padrone sarà la dimostrazione anche di come siano vigliacchi certi padroni cacciatori bravi solo a sparare a animali indifesi.”

“Noi non siamo come gli amministratori del Trentino, noi gli animali li salviamo e non li uccidiamo anche se il setter, visibilmente spaventato, ha morso uno dei soccorritori che ha dovuto ricorrere alle cure dell’ospedale”.

Potrebbe anche interessarti