Portici. Ferragosto da incubo: famiglia sta affondando in barca, Guardia Costiera la salva

Portici. Continua senza sosta il lavoro degli uomini della Guardia Costiera di Torre del Greco impegnati nel servizio “Mare Sicuro”, a tutela dell’incolumità dei bagnanti, a difesa dell’ambiente marino e a garanzia della sicurezza di tutti coloro che solcano le acque del litorale vesuviano.

Nella giornata di ferragosto, infatti, sono state tratte in soccorso due persone e un natante a bordo di una barca in difficoltà a causa di imbarco di acqua; subito sono state prontamente raggiunte al largo di Portici da una Motovedetta, che gli ha fornito la necessaria assistenza durante il rientro verso il Granatello, procedendo a prenderle a bordo quando l’unità non era più in grado di navigare autonomamente.

Diversi sono stati anche gli interventi effettuati in materia ambientale, a seguito di segnalazioni di avvistamenti da terra di presunte chiazze di rifiuti e liquami in mare, la maggior parte delle quali dovute all’azione agglomerante del mare di sostanze di carattere vegetale portate dalle correnti, anche se in un caso, il pronto intervento del personale militare ha consentito di accertare una fuoriuscita di reflui urbani da un impianto di sollevamento connesso al ciclo della depurazione e di attivare con urgenza le procedure previste per l’immediato ripristino della funzionalità da parte dell’Ente Gestore nonche’ il campionamento della sostanza fuoriuscita da parte dell’Arpac.

Potrebbe anche interessarti