Ischia, sciacalli nella casa del piccolo Ciro: “Spariti 500 euro”

Sciacalli nella casa del piccolo Ciro e della sua famiglia salvata dalle macerie. Mentre Ciro e i suoi fratellini sono all’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, accuditi e in miglioramento, emerge il retroscena.

Il padre dei bimbi, Alessandro Toscano, il primo ad essere stato estratto vivo, ai microfoni de La Repubblica ha rivelato che sono spariti 500 euro in contanti dai cassetti della sua abitazione crollata: “La sera ero andato a casa per controllare i danni e vedere come stava il gatto. In un portagioie erano custoditi credo 500 euro in contanti, che non c’erano più. È sciacallaggio. Ma sono sicuro che non sono state persone di qui, ma altri venuti fa fuori. E comunque non mi interessa nulla dei soldi, l’importante è che i figli sono vivi”.

Non sono ancora state presentate denunce sull’episodio, che sarà però approfondito in queste ore.

Ma Alessia, la mamma dei bambini, in un incontro con il sottosegretario Alfano ha chiesto soltanto di “tornare alla normalità”. Questo significa soprattutto una casa, da cui poter ricominciare.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più