Ammesso l’errore: modificata la localizzazione del terremoto, l’epicentro non è in mare aperto

Mappa 1Con un comunicato pubblicato ieri, l’Osservatorio Vesuviano ha modificato la localizzazione del terremoto che ha colpito l’isola d’Ischia ed in particolare Casamicciola. In un primo momento i dati forniti registravano un epicentro a 5 chilometri di profondità ed in mare aperto. Diversamente, in seguito alla rilocalizzazione, è stato appurato che l’ipocentro ha avuto una profondità di 1.730 chilometri con epicentro in via Santa Barbara, a Casamicciola.

Dunque nonostante una magnitudo di 4 della scala Richter, il terremoto si è rivelato devastante. Ecco di seguito il comunicato con la mappa:

Si comunica che si é proceduto alla rilocalizzazione degli eventi della sequenza in atto all’Isola d’Ischia utilizzando un modello di velocitá rivisto. Di seguito la mappa con le nuove localizzazioni e la tabella con l’aggiornamento degli eventi registrati.

Mappa 1Mappa 2

LEGGI ANCHE
Terremoto Ischia: l'avvocato Pisani querela i razzisti da tastiera

Potrebbe anche interessarti