“Sono ischitano e pratico il reato di abusivismo”, il video commovente contro le polemiche

Si è detto tanto, troppo, in questi giorni, senza rispettare il dolore e il silenzio di Ischia, colpita da un terremoto che ha sollevato polvere e mille polemiche. Abusivismo la parola sulla bocca di tutti, quasi a voler condannare un popolo a una disgrazia, avendo tra le mani cosa? Nulla.

Un video splendido, ideato da Antonio Mattera e Emanuele Minerva, con testo di Corrado Visone e voce di Lucio LuCa Scherillo, racconta l’unico “abuso” per ora conclamato ad Ischia: quello della bellezza.

“Sono ischitano e pratico il reato di abusivismo, faccio abuso di mare, di tramonti a Forio. Faccio abuso di fotografie, delle torri di Forio, della bellezza dei parchi botanici, di pilastri, del Lungomare tra Casamicciola e Lacco, della mia storia millenaria, dei giardini termali, perché l’acqua calda l’abbiamo scoperta noi. Sono ischitano e pratico il reato di abusivismo, sono abusi di necessità, perché sono necessari alla mia esistenza, Ischia è la mia casa e nessun terremoto, frana, alluvione o calamità potrà solo urtare la sua struggente bellezza”.

IL VIDEO

Potrebbe anche interessarti