Napoli, un’estate da record: alberghi pieni e code interminabili nei musei

L’estate 2017 per Napoli è stata da record: un fiume in piena di turisti italiani e stranieri.

Dal mese di giugno a quello di agosto l’80% delle stanze degli alberghi della città sono risultate piene e il 73 % per i B&B, due anni fa invece si era appena sopra il 60 %.

Soddisfatti gli albergatori: “L’estate 2017 è andata davvero molto bene – ha detto Adele Pignata, vice Presidente di Federalberghi Napoli al mattino.ittanto che abbiamo dovuto assumere personale in più per poter soddisfare tutte le richieste dei clienti“.

Anche i musei hanno registrato numeri da capogiro: il Museo Archeologico Nazionale di Napoli 120.084 ingressi, 37.779 solo ad Agosto, il 20% in più rispetto al 2016; Museo e Bosco di Capodimonte con 48.262 ingressi al museo e 149.915 per il Bosco; code infinite alla Cappella Sansevero e al Teatro San Carlo.

I primi dati raccolti dalla Regione Campania, inoltre, vedono molti turisti stranieri: oltre a francesi, tedeschi e russi anche molti canadesi, svedesi e uruguaiani, una novità nel panorama turistico della città di Napoli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più