Scuola, il Ministero cerca 15mila insegnanti: qui come candidarsi

Nonostante le assunzioni a tempo indeterminato dell’estate anche quest’inizio di anno scolastico non sembra essere partito proprio col piede giusto per quel che riguarda gli insegnanti e le cattedre coperte. Ben 15mila, infatti, stando a quanto riportato in una nota ufficiale dal portale doocenti.it, i posti ancora vuoti, di cui quasi la metà sono sul sostegno. Per reperirli il Ministero dell’Istruzione – come ogni anno – dà la possibilità a chiunque ne abbia i requisiti, di candidarsi attraverso una formula più informale rispetto a quella delle graduatorie di  seconda e terza fascia (aggiornate proprio lo scorso luglio), ovvero la MAD (Messa a Disposizione).

La Messa a Disposizione è un’istanza informale, legalmente riconosciuta e prevista dal MIUR, attraverso la quale ogni aspirante docente può candidarsi come supplente. Chiunque sia in possesso dei requisiti minimi per l’insegnamento, quindi chiunque sia in possesso di una Laurea o di un Diploma che dia accesso a una classe di concorso, può utilizzare lo strumento della Messa a disposizione anche se se si è già iscritti nelle graduatorie d’istituto di II e III Fascia.

Inoltre la domanda di Messa a Disposizione non è rivolta esclusivamente agli insegnanti; è infatti un’istanza che i Dirigenti Scolastici possono prendere in considerazione per la nomina di Docenti, Docenti di sostegno, ma anche di Assistenti Tecnici, Assistenti Amministrativi, Collaboratori scolastici ed altri ruoli, destinati a coprire incarichi di supplenza per posti vacanti.

Nel compilarla vanno comunque inseriti i propri dati anagrafici, quelli relativi ai propri studi e alle proprie competenze, con modelli generalmente già pre-impostati da parte di alcuni enti legati al mondo della scuola. Uno di questi è proprio Doocenti.it, il quale – attraverso il suo sito – permette l’invio della MAD alle scuole di tutta Italia con semplici e brevi passaggi.

Cliccando sui link si aprirà un modulo da compilare con le informazioni inerenti alla tua domanda: il tipo di Messa a Disposizione (classica, sostegno, recuperi estivi, personale ATA); il titolo di studio; eventuali certificazioni informatiche o linguistiche; eventuale possesso di abilitazione all’insegnamento e/o al sostegno. Nella seconda parte della compilazione verranno richiesti i dati anagrafici e i tuoi recapiti, a cui farà riferimento il Dirigente Scolastico per contattarti. Nella terza e ultima parte dovrai indicare le province nelle cui scuole vuoi far recapitare la tua MAD.

Entro 24 ore dall’avvenuto pagamento (che ammonta a 19,00 euro per provincia e/o grado scolastico e che avviene su un circuito protetto) si verrà contattati dallo staff di doocenti.it per controllare e perfezionare la propria domanda di Messa a Disposizione, la quale sarà inviata solamente quando sarà impeccabile.

Compila subito la tua domanda
Il servizio clienti telefonico è sempre attivo e pronto a rispondere ai quesiti degli utenti: 0240031013
Metti subito a disposizione le tue competenze! Registrati e invia subito la tua Messa a Disposizione su www.Doocenti.it
Doocenti.it è anche su Facebook: mettendo un “mi piace” alla pagina rimarrai sempre aggiornato sulle attività.

Potrebbe anche interessarti