MoVeng: un’app tutta napoletana che sposta le auto in “doppia fila”

Napoli – Le automobili parcheggiate in “doppia fila” (talvolta anche in terza, quarta…) sono una vera e propria piaga per il traffico di Napoli: strade a due corsie diventano strette come un vicolo paralizzandone la circolazione, vetture parcheggiate regolarmente si ritrovano bloccate, il tutto con la classica scusa “Devo fare solo un servizio, mo’ veng'”. Alcuni programmatori napoletani hanno inventato un’app per smartphone con l’obiettivo di contrastare questa fastidiosa usanza.

L’applicazione si chiama, ironicamente, “MoVeng” e si prefigge, tramite un sistema di notifiche, di avvisare in tempo il trasgressore facendogli spostare la macchina prima di arrecare ulteriori disagi. L’idea è dell’imprenditore Fabio Capurro ed è stata progettata dall’ingegnere informatico Luigi Chougard e dal grafico Vincenzo Impiccichè, come spiega anche il dailybest.

Una volta scaricata, gratuitamente, l’applicazione sull’Apple Store, per i possessori di Iphone, o su Google Play, per i sistemi Android, basterà inserire la targa del proprio veicolo. Nel caso in cui un altro utente in possesso dell’app venisse bloccato da un’auto in seconda fila basterà fotografarne la targa per far arrivare una notifica al trasgressore:  dopo questo avviso il trasgressore non avrà più scuse per non rispettare il “Mo’ Veng'” e spostare immediatamente la vettura.

Da Napoli, quindi, un altro esempio di come le moderne tecnologie non solo possono aiutarci nella vita di tutti i giorni, ma anche aumentare il senso civico ed il rispetto degli altri.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più