Importante ritrovamento nel Duomo: scoperto il battistero più antico di Napoli

Duomo napoli , internoNel Duomo di Napoli, durante i lavori al Quadriportico, monumento paleocristiano visibile nel Palazzo arcivescovile, è stato rinvenuto un importante reperto archeologico. Si tratta, scrive Il Corriere del Mezzogiorno,  di una vasca termale antichissima, risalente al III-IV secolo, usata molto probabilmente come fonte battesimale. Questa vasca sarebbe quindi il secondo “battistero” dell’insula del Duomo, ma addirittura più antico di quello che si trova a Santa Restituta.

La Sovrintendenza, che ha prolungato gli scavi dopo la scoperta, darà l’annuncio ufficiale nei prossimi giorni. A finanziare il restauro del portico è Ales, società del Ministero dei Beni culturali, per un valore di 800.000 euro.

Piccola sorpresa anche durante i lavori del Palazzo arcivescovile: qui, tra il solaio e la tela che ricopre il soffitto del salone arcivescovile, ci sono degli affreschi raffiguranti figure di santi fra cui anche San Gennaro. Si tratta di decorazioni risalenti al 1700 che erano coperte dalla tela. Ora c’è da capire quando sarà aperto al pubblico il percorso turistico sul tetto della Cattredale.

Potrebbe anche interessarti