Droga e stupra la figlia minorenne, poi la “presta” ad un amico

violenza su dodicenne

Nocera Inferiore – Una ragazza di 16 anni di San Marzano del Sarno sarebbe stata ripetutamente violentata dal padre, 39enne incensurato. A far venir fuori questa drammatica vicenda un’indagine dei Carabinieri iniziata nel 2013. A denunciare le violenze è stata la madre, anche lei più volte picchiata dal marito.

Secondo quanto emerso dalle indagini e dalla denuncia, l’uomo avrebbe prima iniziato a molestare la ragazza, molestie che si sarebbero trasformate presto in abusi e stupri. Sembrerebbe anche che, in alcuni casi, la minore sarebbe stata drogata prima degli abusi e che, in alcuni casi, il padre avrebbe “ceduto” la figlia ad un suo amico per gli stessi abusi.

Secondo quanto riporta il Meridiano, a supportare l’accusa sarebbero arrivate anche le dichiarazioni rese agli inquirenti del fidanzato della vittima: “Quando andavo a casa da lei, – racconta il giovane – vedevo che quell’uomo usciva dalla camera da letto con il pantalone slacciato. Lei era all’interno e chiedeva aiuto”.

Potrebbe anche interessarti