Perché l’Ungheria è il primo paese al mondo ad aver dedicato una statua a Bud Spencer

Foto di Francesco Emilio Borrelli

Una statua per Bud Spencer in Ungheria. A Budapest è stato inaugurato un monumento in onore di Carlo Pedersoli, noto appunto come Bud Spencer. Un riconoscimento speciale che neppure in Italia gli hanno mai tributato da quando è morto il 27 giugno 2016.

Questo perché in Ungheria Bud Spencer è considerato un vero e proprio mito, un personaggio di culto. Negli anni ’60 e ’70, sotto il regime comunista, l’attore rappresentava di riflesso un simbolo di libertà accessibile mentre i film western Usa originali erano censurati.

La statua è stata realizzata dalla scultrice Szandra Tasnadi e raffigura l’attore vestito da cowboy con una sella sulla spalla destra e al fianco sinistro una classica Colt nella fondina. Sul basamento in marmo c’è una scritta in ungherese: “Siamo l’unica coppia che non ha mai litigato“, una frase che Spencer disse a proposito di Terence Hill, compagno inseparabile di tante pellicole.

LEGGI ANCHE
Bud Spencer è stato ricoverato in ospedale. Ecco le sue condizioni

Potrebbe anche interessarti