Festa dell’Albero sul Vesuvio: nuovi alberi dopo i roghi. Come partecipare

Il 21 Novembre 2017 ritorna come ogni anno la tanto attesa  “Festa dell’Albero” L’iniziativa rientra nell’ambito più generale della Giornata Nazionale degli Alberi promossa dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare  e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Il Ministero dell’Ambiente e Legambiente, con il sostegno di alcuni partners tecnici (Federlegnoarredo, Con.Legno, Consorzio Servizi Legno sughero, Assocarta e AFI-Associazione forestale italiana) promuoveranno le attività di piantumazione simbolica in alcune aree protette colpite da incendi, che sono le seguenti:

  • – Parco Nazionale del Vesuvio,
  • – Parco Nazionale della Majella,
  • – Parco Nazionale della Sila,
  • – Parco Nazionale del Pollino,
  • – Parco Nazionale del Cilento,
  • -Vallo di Diano e Alburni,
  • – Parco Nazionale dell’Appennino Lucano,
  • – Parco Nazionale del Gargano,
  • – Parco Nazionale dell’Alta Murgia,
  • – Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga,
  • – Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e di Frasassi,
  • – Sistema Roma Natura

L’iniziativa è dedicata all’importanza degli alberi che sono i nostri polmoni verdi che aiutano il pianete ad autosostenersi e a produrre ossigeno. Hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico e nella pulizia dell’aria.

Quest’anno infatti ha annunciato Agostino Casillo, presidente del Parco Nazionale del Vesuvio si focalizzerà l’attenzione sul tema della tutela dei boschi, il contrasto agli incendi boschivi, fenomeno ultimamente molto ricorrente d’estate che porta alla perdita di ettari di boschi e foreste. Ogni Parco individuerà un luogo simbolico (la sede del Parco, un luogo pubblico di aggregazione, un giardino scolastico, un bene comune) in cui  piantumare un albero in contemporanea  in tutti parchi alle ore 12.00 del 21 novembre.

Nel Parco Nazionale del Vesuvio l’iniziativa si terrà il 21 Novembre 2017, a partire dalle ore 10,00,  presso il Museo all’Aperto –  Osservatorio Ambiente e Legalità del Parco Nazionale del Vesuvio. All’iniziativa è prevista la partecipazione di rappresentanti delle Istituzioni nazionali, regionali  e locali. Altre iniziative organizzate dalle istituzioni scolastiche sono previste a Terzigno, Somma Vesuviana, Ottaviano  e Boscoreale.

Il Presidente Casillo, inoltre, ha inviato una nota a tutte le scuole del Parco del Vesuvio invitandole a partecipare all’iniziativa. che volessero partecipare con delegazioni.

Inoltre Casillo ricorda che l’Ente Parco ha richiesto ed ottenuto dal Settore Foreste della Regione Campania delle piantine forestali e le stesse sono state messe a disposizione delle scuole dei Comuni del Parco per piantumarle negli spazi verdi dei loro Istituti.

Per maggiori informazioni sulla partecipazione e sulla richiesta e sul ritiro di piante da porre a dimora potrà contattare gli uffici dell’Ente Parco al 081 8653911 in orario d’ufficio e fino a lunedì 20 Novembre  per concordare le modalità di ritiro.

Potrebbe anche interessarti