Qualità della vita, Napoli quartultima. DeMa: “Non ci credo. Qui si vive meglio”

Luigi de Magistris

Il Sole 24 Ore ha pubblicato quest’oggi la classifica sulla qualità della vita di 110 province italiane. I risultati emersi dallo studio condotto dal quotidiano economico non hanno lasciato indifferente il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che è intervenuto in merito non senza polemiche.

Dalla classifica emerge, ancora una volta, un’enorme disparità economica tra Nord e Sud Italia – addirittura per trovare la prima provincia del Sud e delle Isole bisogna arrivare fino al 52° posto, ovvero quello di Oristano – con Caserta ad avere la poco edificante maglia nera.

Non va certo meglio Napoli, che si posiziona al 108° posto, ovvero quartultima. Proprio sulla posizione in classifica della città partenopea e dei parametri utilizzati, ha parlato de Magistris, in un intervento al convengo per i giovani del Sud.

Le statistiche sono relative – afferma il sindaco –  Quando ci dicono che siamo ultimi in qualcosa, io non ci credo“. Prosegue: “Mi chiedo come sia possibile ritenere Napoli la quartultima città d’Italia a livello di qualità della vita. Qualcuno mi deve spiegare – dice de Magistris – allora perché Napoli è la città che cresce più di tutte per turismo e cultura“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più