Bollette, aumentano luce e gas: quanto si pagherà in più nel 2018

bollette

Il 2018 si aprirà con una nuova stangata sulle bollette: dal prossimo primo gennaio la famiglia tipo registrerà un incremento del +5,3% per le forniture elettriche mentre per quelle gas del +5%. L’aumento delle bollette stabilito dall’Autorità per l’Energia equivale a una stangata di 79 euro a famiglia. Lo afferma l’Unione Nazionale Consumatori, secondo cui una famiglia tipo dovrà pagare dal primo gennaio 2018 al primo gennaio 2019, 28 euro in più per la luce e 51 euro in più per il gas.

Tale incremento è dovuto dalla crescita dei costi di approvvigionamento, che per l’energia elettrica contribuisce per circa +3,8%. Di questi +1,3% riguarda i costi di acquisto, +1,2% circa i costi di dispacciamento e +1,3% circa della componente di perequazione per il recupero tra costi di approvvigionamento attesi e quelli reali registrati nei trimestri precedenti.

La crescita della “materia prima” invece incide sulla variazione del gas portando così all’aumento le quotazioni attese nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre, anche per effetto della maggiore domanda dei mesi invernali. Un rialzo in parte dovuto alla componente che riguarda il trasporto e un’altra dovuta dagli incrementi all’ingrosso che sono influenzati anche dalla riduzione del 50% della capacità di utilizzo del gasdotto TENP (il gasdotto che collega i giacimenti olandesi all’Italia) per manutenzione.

Potrebbe anche interessarti