“Il Cerchio e la Shoah”, a Castel dell’Ovo una mostra per ricordare lo sterminio degli ebrei

castel dell'Ovo

“Il Cerchio e la Shoah”,così è intitolata la nuova mostra dell’artista Giorgio Sorel che verrà inaugurata Giovedì 11 gennaio 2018 presso le Sale delle Carceri di Castel dell’Ovo. L’evento è collegato alla Giornata della Memoria organizzata in collaborazione con il Comune di Napoli.

La mostra avrà come oggetto le profonde opere dell’artista contemporaneo. Le figure rappresentate hanno colori e sfumature oscure comprendendo le tonalità del grigio, il tutto arricchito da pennellate dal colore rosso vivo. I soggetti che rappresenta sono immersi in un’aura evanescente e le sue opere materiche sono realizzate con svariati materiali quali cere sintetiche, sabbie di quarzo e smalti su carte laminate.

I disegni sono cupi, ma sono impregnati di un realismo disarmante. Nel guardare le sue opere lo spettatore verrà condotto verso un percorso emozionante che ha come tema principale lo sterminio degli Ebrei condotto dai nazisti. Una panoramica artisticamente violenta su un orrendo genocidio non privo di conseguenze, ma necessaria per ricordare a tutti di non dimenticare.

Giorgio Sorel risiede e lavora a Piacenza e fulcro della sua sensibilità artistica è l’uomo e l’esistenza come connubio di una condizione di solitudine di fronte ai grandi eventi che hanno segnato la storia.

INFORMAZIONI

Dall’11 al 30 Gennaio 2018 – Orari di apertura: da lunedì aL sabato dalle ore 9.00 alle ore 18.30 – ultimo accesso ore 18.00 – nei giorni festivi e la domenica dalle ore 9.00  alle ore 14.00 – ultimo accesso ore 13,15

PREZZO: Ingresso libero

DOVE: Complesso monumentale di Castel dell’Ovo via Eldorado n. 3 (presso via Partenope – borgo marinaro)

CONTATTI: +39 81 7954593

 

Potrebbe anche interessarti