Napoli. Baby gang in posa a 10 anni con pistole e coltelli: “Facciamo paura”

Non esiste limite alla vergogna e l’indecenza. Soprattutto se a macchiarsi di atti e gesti indecorosi e poco civile sono dei minorenni, anzi meglio dire bambini tra i 9 e 12 anni.

Ultima criminale iniziativa, che ormai circola e sta facendo il giro del web è una foto che ritrae un gruppetto di mocciosi muniti di giocattoli pericolosi, come bastoni, coltelli, tirapugni e pistole in una posa minacciosa. La gang appartiene alla Parrocchiella di Montesanto, nei Quartieri Spagnoli ed è stata postata in occasione della visita a Napoli del ministro Minniti, precipitatosi nel capoluogo campano per discutere di sicurezza con il Comune, dopo le troppe notizie di aggressione e omicidi criminali, e questo è stato il benvenuto originale di questi bambini, come riporta un’inchiesta di Stylo24.

A parte la gravità dell’iniziativa, indecenti sono stati anche i commenti di coloro che sotto la foto postata hanno mostrato il loro discutibile entusiasmo e la loro insana approvazione verso questi baby-criminali. Addirittura uno dei protagonisti della foto a sua volta commenta inorgoglito “Facciamo paura, QS”, sigla che sta per quartieri spagnoli, per l’appunto il rione di appartenenza.

Ma se ciò non bastesse è doveroso menzionare che uno dei soggetti della foto, come riporta sempre Stylo24, è anche un figlio d’arte, se lo si può definire così, in quanto cugino di un famoso latitante fermato pochi giorni fa dalle forze dell’ordine. Ed è proprio il bambino che sul suo personale profilo facebook, ad una foto allegata del cugino criminale commenta “Mi manchi”.

Non ci sono parole per commentare la gravità di tale gesto.

Potrebbe anche interessarti