Napoli. Falò di Sant’Antonio rovinati da baby gang: sassi e bottiglie contro la polizia

Quello che è un rito particolare e unico a Napoli si è trasformato ancora una volta in un raid di baby gang. Parliamo del falò di Sant’Antonio che si è tenuto ieri al tramonto in diverse cittadine della provincia. I cosiddetti “fuocarazzi” che si appiccano nei vicoli per festeggiare il santo sono ormai diventati preda di ragazzini, quegli stessi che rubano gli alberi di Natale proprio per utilizzarli in quest’occasione.

Questa volta, però, ci sono stati momenti di tensione tra baby gang e polizia. Mentre alcuni residenti hanno prese le difese dei ragazzi lanciando dai balconi bottiglie e rifiuti contro i poliziotti. Momenti di contrasto maggiori si sono succeduti a Piazza Mercato dove un ragazzino è scivolato in una rissa ed è stato poi portato all’ospedale.

A Napoli città una poliziotta è stata colpita ad un piede con un lancio di pietre. Anche nel quartiere della Sanità si sono verificati scontri tra forze dell’ordine e ragazzini. Insomma quello che doveva essere un momento di festa è stato turbato e rovinato da bande di giovani, ormai allo sbando.

Potrebbe anche interessarti