Napoli, identificati due minorenni di una gang: ruppero il naso ad un 16enne

Gang

Tra le tante notizie di aggressioni e percosse di queste baby-gang, finalmente sembra esserci un pò di speranza e di giustizia.

La polizia infatti è riuscita a risalire a due minorenni colpevoli di aver aggredito un innocente e indifeso ragazzo di 16 anni, soltanto perchè non rispondeva ai loro beceri insulti. La vittima si chiama Ciro, residente a Napoli, nei Quartieri Spagnoli, venne aggredito da un gruppetto di baby-criminali, tra cui i due minorenni fermati, mentre tornava a casa dopo una partita a calcetto con gli amici. L’unica colpa di Ciro è stata, per l’appunto, quella di non aver ceduto alle provocazioni del branco, i quali infastiditi dell’indifferenza del ragazzo si sono avventati su Ciro, causandogli una trauma facciale con tanto di rottura del setto nasale. Il tutto è avvenuto nei pressi della metro all’altezza della fermata “Policlinico”.

La polizia è riuscita a incastrare i due colpevoli minorenni, originari di Marano, dalle immagini di sorveglianza che hanno mostrato le targhe degli scooter sui quali si aggiravano. I ragazzi sono in stato di fermo e dovranno rispondere all’accusa di lesioni aggravate. Intanto gli investigatori continuano le indagini per identificare il resto del branco, così come riporta il Corriere del Mezzogiorno.

Potrebbe anche interessarti