Sarri: “Che gusto vincere a Bergamo. Sentire ‘terroni’ per 90 minuti non è simpatico…”

sarri primo pianoAl termine di Atalanta-Napoli, Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Sky: “Non so in che ottica ma vincere qui ci dà gusto perché l’Atalanta ci ha messo sempre in difficoltà e perché sappiamo di aver fatto particolarmente contenti i nostri tifosi. E’ un Napoli diverso perché abbiamo preparato questa partita diversamente dal solito perché con questa squadra abbiamo sempre avuto difficoltà e abbiamo provato ad arginare queste difficoltà facendo cose diverse dal solito”.

Su Mertens:Mertens? Ha fatto su 16 mesi 14 e mezzo bene, ha avuto un leggero calo di rendimento un periodo ma penso sia fisiologico, sta dando segnali di ripresa già da alcune partite, era relativo il digiuno. Per me è importantissimo che loro stiano bene”.

Sulle gare dopo la Juve:Vedendo il calendario loro hanno partite abbastanza abbordabili e questo potrebbe metterci un po’ di pressione, credo sia errore mastodontico della Lega, in alcune si poteva mediare, giocando in contemporanea o far giocare qualche partita prima a noi. Si è verificata una cosa sicuramente in buona fede ma un minimo di dubbio sulle capacità di chi deve decidere queste cose mi viene”.

Su Insigne:Il cambio di Insigne? Cose normali, non avete le telecamere in allenamento, io e lui litighiamo e facciamo pace 3-4 volte a settimana”.

Su Koulibaly e il razzismo: “Koulibaly? Penso gli sia passata l’arrabbiatura, ci sono varie forme di razzismo, quella più fastidiosa è forse quella successa a lui, ma anche ‘terroni terroni’ per 90 minuti non è molto simpatica. Il mercato? Qualche alternativa ci farebbe comodo ma se il rientro di Milik è vicino possiamo anche sfruttare Dries esterno in qualche partita. Verdi? Non volevo sapere nulla dalla telefonata, volevo solo capire se tra le motivazioni ci fossi io, lui ha detto no”.

Potrebbe anche interessarti