Napoli, agguato di camorra: donna uccisa con tre colpi di pistola al volto

È stata uccisa ieri sera a via dell’Alveo artificiale, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, Annamaria Palmieri, una donna di 54 anni. È stata freddata da tre colpi di pistola al volto, un’esecuzione vera e propria. La donna, infatti, ha diversi precedenti penali per estorsioni, danni patrimoniali e traffico di stupefacenti. Si tratterebbe, dunque, di un agguato di camorra.

A pochi passi da cui è stata ritrovata la donna c’è la roccaforte del clan locale, quello dei Formicola che insieme ai Rinaldi e ai Reale “governa” San Giovanni . È verosimile che la donna sia stata seguita fin sotto casa del figlio. Stanno indagando sull’omicidio la Squadra Mobile della Questura di Napoli e gli investigatori del commissariato di San Giovanni della Polizia di Stato, che ieri sera, hanno effettuato diversi sopralluoghi nella zona del delitto per individuare la possibile presenza di telecamere di sorveglianza.

Come si legge su Il Mattino, potrebbe trattarsi di una vendetta trasversale legata a diversi contrasti fra gruppi camorristici che da qualche mese hanno riacceso le ostilità tra centro cittadino e periferia. Il territorio conteso si trova nel quartiere Mercato, la cosiddetta zona delle Case Nuove. È la periferia che cerca nuovi spazi in centro: i Rinaldi controllavano da qualche tempo la zona dei Mazzarella grazie anche all’appoggio dei Sibillo.

Oggi la zona è di nuovo nelle mani dei Mazzarella. Potrebbe essere questo uno dei motivi legati all’uccisione della donna.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più