Telefonia, torna la fatturazione mensile: si pagheranno tariffe più care

Come comunicato a tutti gli utenti negli ultimi giorni, tutti gli operatori telefonici hanno annunciato il ritorno alla tariffa mensile, abbandonando quella a quattro settimane. Col ritorno alla tariffa mensile, Tim e Vodafone porteranno un rincaro per i consumatori dell’8,6% per tenere invariato il costo annuale. La Wind 3, invece,  farà sapere in un secondo momento, entro il 5 marzo, come richiesto dalle norme, se ci saranno “eventuali aumenti”.

Le compagnie telefoniche passeranno di nuovo alla tariffa mensile nei prossimi mesi, precisamente: Tim tornerà ad addebiti mensili dal primo aprile; Vodafone dal 25 marzo; 3 Italia dal 24 marzo; Wind dal 5 aprile (marchi dell’operatore Wind 3). Le offerte resteranno invariate e ciò che prima veniva versato in 13 mesi, ogni 28 giorni, nei prossimi mesi sarà versato in 12.

Il cliente Tim o Vodafone avrà il diritto di recesso gratuito da esercitare (con raccomandata) entro 30 giorni. Per l’utente Wind 3, invece, bisognerà attendere future comunicazioni. Per informare i propri clienti riguardo il ritorno alla fatturazione mensile, Vodafone spiega come come cambierà la propria tariffa alla seguente pagina. Tim ha creato invece la seguente pagina.

Potrebbe anche interessarti