Nuove celle al carcere di Poggioreale: zona giorno e notte e bagno privato

Il carcere di Poggioreale di Napoli, da sempre descritto come uno dei peggiori d’Italia, è pronto ad inaugurare una nuova ala “a misura d’uomo”, in cui i detenuti potranno scontare la propria pena in condizioni migliori. Domani, 30 gennaio 2018, alle ore 16:00, nella casa circondariale napoletana arriverà il ministro Orlando per il taglio del nastro del secondo lotto del Padiglione Genova.

La struttura ha una capienza regolamentare complessiva di 70/102 posti detentivi. È costituita da piano interrato, piano terra e tre piani. Al piano interrato ci sono i locali tecnici e sottocentrali. Al piano terra 8 stanze detentive e una stanza per socialità e un locale infermeria.

Ogni stanza avrà zona giorno e zona notte, con finestra e annessa stanza da bagno completa di doccia, bidet ed acqua calda sanitaria. La capienza regolamentare del piano è pari a 16/24 posti detentivi.

Ai piani primo, secondo, terzo è presente, su ogni piano, una stanza per persona diversamente abile, otto stanze detentive e una stanza per la socialità.

Un buon passo avanti per le condizioni dei detenuti, spesso oggetto di discussioni etiche e morali sulla dignità della vita.

Potrebbe anche interessarti