Parla la mamma di Gaetano, 15enne pestato da una baby gang: “Li perdono tutti”

Gang

Ha parlato la mamma di Gaetano, il 15enne aggredito da una baby gang alla stazione Chiaiano di Napoli. E lo ha fatto davanti ai microfoni de La Radiazza questa mattina. Durante il programma condotto da Gianni Simioli su Radio Marte, la donna ha chiarito come “in questo momento non ho sentimenti di vendetta. Li perdono tutti e mi auguro che possano capire quel che hanno fatto affinché siano uomini migliori“.

Alle parole della donna fanno eco quelle di Borrelli, che però avverte: “È giusto il recupero di questi ragazzi, ma è necessario anche capire perché sono diventati violenti al punto da picchiare un ragazzo senza alcun motivo, rischiando addirittura di ucciderlo. Se emergeranno responsabilità gravi dei genitori è giusto che questi ragazzi siano allontanati definitivamente dalle loro famiglie e chi non ha vigilato su di loro sia punito come complice dell’aggressione a Gaetano, visto che finalmente s’è presa coscienza del pericolo rappresentato dalle baby gang“.

Questa mattina gli agenti della Polizia di Stato dei Commissariati di P.S. di Scampia e di Chiaiano, hanno eseguito 9 ordinanze cautelari, 8 in Comunità ed uno per la permanenza in casa, nei confronti di altrettanti minori, gravemente indiziati del reato di lesioni gravissime ai danni del giovane Gaetano.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più