Mancata bonifica di Bagnoli, condannati i 6 imputati: 16 anni di carcere

Arriva la sentenza per la questione della bonifica di Bagnoli. Il tribunale di Napoli ha condannato i sei imputati accusati di aver mancato di bonificare l’ex Italsider con gravi conseguenze per l’ambiente. La condanna è, complessivamente, di 16 anni di carcere.

Nello specifico: 4 anni per G.C. che rappresentava il direttore tecnico di Bagnolifutura a partire dagli anni novanta. 2 anni per M. H. direttore generale, 3 anni per S. S vicesindaco di Napoli. 2 anni e 6 mesi per il direttore generale del ministero dell’ambiente G.M.. 2 anni per G.P. coordinatore del dipartimento ambiente del Comune di Napoli e 3 anni per A. D. N. dirigente dell’Arpac.

Sono state assolte anche M.T.C. dirigente dell’area ambiente della provincia di Napoli, M.P direttore generale del centro campano tecnologia ambiente, R.P. ed C. B. ex presidente di Bagnolifutura. I tecnici e i responsabili di laboratorio D.C., G.C., F. C., A.A. Inoltre le aree imputate sono state sequestrate.

Potrebbe anche interessarti