L’allarme dell’Antimafia: “In Campania piccoli eserciti di ragazzi sbandati”

La direzione nazionale antimafia lancia l’allarme sul fenomeno baby gang in Campania. Nella relazione semestrale della Direzione nazionale antimafia (prima metà del 2017), trasmessa alla Camera, si fa riferimento alla presenza nella nostra regione di “piccoli eserciti”, spesso formati da ragazzi sbandati, senza una vera e propria identità storico-criminale che, da anonimi delinquenti, si sono impadroniti del territorio attraverso “una quotidiana violenza più che mai esibita, utilizzata quale strumento di affermazione e assoggettamento ma, anche, di sfida verso gli avversari”.

Come riporta Repubblica, secondo quanto inserito nella relazione, a preoccupare è soprattutto l’età dei ragazzi, sempre più bassa, che comprende in particolare gli adolescenti. A Napoli e provincia complessivamente risultano 89 clan (circa 4.500 affiliati) di cui 42 operativi a Napoli e 47 in provincia.

Le zone dove si avverte maggiormente la lotta tra le organizzazioni criminali è quella dei quartieri del centro storico di Napoli con le sue periferie.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più