Video. Napoli, corteo di migranti contro i fatti di Macerata: “Siamo stanchi!”

Ieri, 8 febbraio 2018 a Napoli si è tenuto un evento molto importante. I migranti sono scesi in corteo, hanno fatto sentire le proprie voci. Hanno gridato giustizia dopo la tentata strage di Macerata. Dicono “no” al razzismo e reclamano i loro diritti.

Un fatto del tutto comprensibile in quanto sabato scorso a Macerata un uomo ha cominciato a sparare per la città dalla sua auto. I suoi obiettivi erano donne e uomini immigrati. Un puro atto di razzismo compiuto da un fascista candidato alla Lega di Salvini.

Quello che è successo sembra un atto di terrorismo politico, in questo clima caldo di elezioni che vede sempre più protagonisti ideali che rimarcano movimenti considerati in passato deleteri per il popolo. In uno scenario come questo gli immigrati, coloro che sfidano tempeste e pregiudizi per poter costruire una nuova vita scappando da guerra e violenza, sono sempre al centro di dibattiti politici e la loro condizione è usata e distorta da parte dei politici per ottenere il favore del popolo. Puntare il dito sul più debole è sempre stato più facile.

Ma nonostante gli spiacevoli eventi accaduti in questo periodo ieri si sono fatti sentire e la loro voce continuerà ad urlare in un prossimo appuntamento che si terrà Sabato 10 febbraio 2018: Sabato saremo in piazza a Macerata perché non vogliamo vivere in un paese che sembra un far west, dove si mescolano dietro agli spari, i discorsi sulla “razza”, sui “primati nazionali”, dove la rabbia sociale diventa odio razziale e si consuma sulla pelle di innocenti. Noi vogliamo restare umani.” Questo è l’appello lanciato su facebook nell‘evento organizzato da “Potere al popolo-Napoli”.

Video dal corriere.it

Potrebbe anche interessarti