Foto. Brumotti dentro una bara: “Alla fine è anche comoda. Non mi fermo”

Continuano le minacce di morte a Vittorio Brumotti, inviato del programma Striscia la Notizia. Questa volta lo stesso Brumotti ha postato sulla sua pagina facebook, una foto che sta facendo il giro del web, in cui si ritrova all’interno di una bara.

È una foto molto forte con cui vuole sottolineare che l’inviato di Striscia non si fermerà anche davanti alle minacce di morte. Ha così commentato: “Alla fine è anche comoda! Continue minacce di morte non faranno altro che motivarmi di più! Grazie per segnalarmi ogni angolo di spaccio, l’Omertà va uccisa! Da solo non farò molto ma insieme sti cazzi chi ci ferma…. vai italiani che prima o poi si darà una svolta”.

Insomma Brumotti ci scherza su e nè questa foto nè altro fermerà i suo servizi sulla droga e sulla camorra. Ben due volte l’inviato di Striscia è stato aggredito con la sua troupe mentre girava dei servizi sulla spaccio di droga al Parco Verde di Caivano e al Rione Traiano. Proprio riguardo l’aggressione avvenuta a Caivano è stato arrestato, circa una settimana fa, uno degli aggressori che circondarono la macchina blindata di Brumotti brandendo bastoni e sedie.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più