Sospesa la caccia al randagio negli scavi di Pompei

Sospesa la caccia al randagio negli scavi di Pompei

Questa mattina aevamo segnalato l‘operazione dell’Asl di Napoli3 per catturare i cani randagi che bazzicano nel sito archeologico degli scavi di Pompei e che aveva suscitato l’opposizione da parte di alcune guide turistiche e di molti cinofili.

La caccia al randagio si è conclusa da poco senza ottenere alcun risultato, gli operatori dell’Asl hanno atteso i cani randagi per ore inutilmente, stando a quanto sostenuto da chi aveva fatto la segnalazione, i cani sono soliti entrare negli scavi al mattino e lasciare il sito nel tardo pomeriggio.

Gli operatori si sono dunque presentati alle 6 davanti agli ingressi del sito archeologico ed hanno atteso dino al pomeriggio ma di cani randagi neanche l’ombra, a seguito di questa caccia fallimentare l’operazione è stata rinviata a data da destinarsi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più