Spara e uccide il suo datore di lavoro: mancavano 100 euro dalla paga

ambulanza

Un uomo di 55 anni, N. S., è stato ucciso a colpi di pistola nel Casertano, a Frignano. Stando ad una prima ricostruzione l’imprenditore si sarebbe recato a casa di un suo dipendente per pagarlo.

Sarebbe nata una lite perché mancavano 100 euro ed è allora che il dipendente, 51enne, avrebbe fatto fuoco verso il suo datore di lavoro sparandogli due colpi di pistola alle spalle. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare, è morto sul colpo.

Subito sul posto sono arrivati i sanitari del 118 e la polizia che sta indagando sull’accaduto.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più