Napoli, crolla ex monastero ai Tribunali: le condizioni degli operai feriti

E’ crollato questa mattina il muro perimetrale di un ex monastero in via San Paolo, nella zona dei Tribunali. Nel crollo sono rimasti feriti complessivamente cinque operai. Sulle possibili cause non c’è ancora certezza: forse la pioggia, ma “anche un quadro fessurativo pregresso molto grave che forse doveva essere puntellato meglio”.

Due operai sono stati trasportati dal 118 in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli. V.A., di 45 anni, ha subito un trauma da caduta, riportando una contusione polmonare. Dal comunicato diffuso dal nosocomio si legge: “paziente stabile emodinamicamente ma resta in osservazione“. La prognosi resta riservata.

L’altro operaio, P.G., di 33 anni, ha subito un trauma da schiacciamento, riportando: una vasta ferita lacerocuntosa del cuio, capelluto sanguinante; fratture vertebrali senza compromissione del canale vertebrale; frattura del femore, della tibia e del perone. Si legge ancora del comunicato: “paziente stabile emodinamicamente ma resta in osservazione intensiva. Prognosi riservata“. Il prossimo bollettino medico sarà emanato entro le ore 12,00 di domani.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più