Napoli. Scoperta bisca e 2400 borse contraffatte nei pressi della Stazione Centrale

Un circolo ricreativo trasformato in covo per il gioco d’azzardo nei pressi della Stazione Centrale di Napoli. Questo è quello che hanno scoperto gli uomini della Guardia di Finanza di Napoli nel corso di un’attività investigativa.

In particolare è stato individuato un locale poco visibile, ricavato in un piano interrato, frequentato, per la stragrande maggioranza, da cinesi. L’apertura, in orario serale, ha permesso ai militari di scoprire la bisca organizzata con tanto di tavoli, fiches e dadi, e che attraeva diverse persone, soprattutto per il tipico gioco cinese “mahjong”.

Nel locale, poi sequestrato, sono stati rinvenuti circa 1000 euro in contanti sui tavoli da gioco, ma anche 2400 borse contraffatte, con diversi marchi di note case della moda. Per tale attività illecita di gioco d’azzardo e contraffazione sono anche stati fermati cinque uomini, ritenuti responsabili.

Potrebbe anche interessarti