Il Bosco di Capodimonte regala un campo da rugby a Napoli

CapodimonteUn campo da rugby per i cittadini di Napoli. Questo è il regalo che Sylvain Bellenger, direttore del Real Bosco di Capodimonte, ha pensato per la città partenopea. L’inaugurazione del campo si terrà il 18 aprile, alle ore 9.00, con l’anteprima del settimo Trofeo “Partenope Rugby Junior”, con la partecipazione degli studenti di alcuni istituti scolastici del territorio campano.

Tutto nasce da Bellenger in intesa con l’Associazione Polisportiva Partenope che ha condiviso l’idea di creare un campo di rugby permanente aperto a tutti, all’interno dello storico parco di Capodimonte, per permettere la condivisione dell’attività sportiva, ma anche quella di valori universali come il rispetto, la lealtà, la solidarietà e la disciplina.

Il torneo ha sempre visto “fronteggiarsi”, sin dagli anni ’50, storici istituti della città, nella promozione dell’educazione alla legalità attraverso il gioco del rugby. L’impegno della Polisportiva Partenope ha permesso a Napoli di riacquistare questa antica tradizione sportiva, trasmettendo ai giovani i sani principi di questa disciplina.

Potrebbe anche interessarti