Fulmine si abbatte sul campanile di Somma Vesuviana. Chiesa a rischio crollo

Borgo_Casamale_Somma_Vesuviana

Preoccupazione e paura questa notte a Somma Vesuviana dove, a seguito di un violento temporale, un fulmine ha colpito il campanile della chiesa. Il Mattino.it così racconta la vicenda: “Fulmine si abbatte sulla lanterna del campanile di San Domenico Maggiore a Somma Vesuviana. Durante il temporale di questa notte – erano circa le 4 del mattino – la folgore si è scaricata sulla sommità della torre che sostiene il basamento e la lanterna, provocando uno squarcio e presumibilmente gravi lesioni alla struttura.

La polizia municipale è intervenuta questa notte stessa, allertando anche gli uffici comunali che questa mattina, dopo un sopralluogo, hanno attivato la procedura di somma urgenza per mettere in sicurezza sia la chiesa, la cui costruzione risale al 1294 ad opera di re Carlo d’Angiò, sia i cittadini, predisponendo la chiusura di via Diaz a tempo indeterminato e il posizionamento di transenne.

Fino a quando non sarà eretta l’impalcatura e il campanile puntellato, la circolazione sia carrabile sia pedonale sarà interdetta. «I danni sono concentrati sulla calotta, avvieremo in tempi celeri il progetto di consolidamento – dice l’architetto Enrico Eliani, responsabile del settore Lavori Pubblici per il Comune di Somma Vesuviana – dopo aver interpellato la Soprintendenza».

La chiesa resterà dunque chiusa sottraendo alla città, almeno per il tempo necessario al ripristino, un monumento importantissimo: nella struttura pietre tombali ricordano la sepoltura di personaggi che nei secoli diedero vita a Somma Vesuviana e il chiostro fu sede per lungo tempo delle riunioni del parlamento cittadino. Il terremoto del 1980 causò ingenti danni, tanto che l’edificio fu dichiarato inagibile, solo di recente sono stati attuati lavori di restauro e risanamento statico.

Potrebbe anche interessarti