Giornata della donazione del sangue, esami gratuiti per i donatori: le info

Napoli – Dopo l’iniziativa di domenica scorsa messa in campo con la collaborazione dei tassisti napoletani, l’ospedale Cardarelli ha organizzato una nuova giornata di donazione del sangue il 21 aprile 2018. C’è bisogno di donatori e per questo l’azienda ospedaliera  napoletana continua la sua campagna sociale con queste giornate.

Questa volta ci sarà il sostegno dell’Associazione Donatori Volontari – Polizia di Stato Donatori Nati Onlus: “Un’occasione in più – sottolinea il direttore generale Ciro Verdoliva – nella quale gli uomini e le donne della Polizia di Stato hanno scelto di essere al fianco di chi soffre e ha bisogno di aiuto. Un’iniziativa che, ne sono certo, potrà essere d’esempio e servirà ad incoraggiare i cittadini a donare quel sangue del quale c’è sempre bisogno”.

Donare significa anche tenersi in salute: a ciascun donatore, infatti, verranno eseguiti gratuitamente tutti i principali esami del sangue. “In questo modo – spiega il direttore sanitario Franco Paradiso – è più facile capire se è necessario un cambio nello stile di vita, ma anche diagnosticare precocemente eventuali patologie”.

L’evento è aperto a tutti coloro che decideranno di donare il sangue presso il Centro Trasfusionale dell’ospedale Cardarelli dalle 9.00 alle 12.00. Si ricorda che per donare il sangue è necessario avere un peso corporeo non inferiore ai 50 chili ed è essenziale recarsi al prelievo a digiuno con l’eccezione di poter bere un caffè, un tè o un succo di frutta. Niente latte o derivati.

L’evento è promosso dall’Azienda Ospedaliera Antonio Caradarelli in collaborazione con il Servizio Immunoematologia e Medicina Trasfusionale. Il Presidente nazioale Claudio Saltari: “Fondamentale l’impegno dell’Associazione Donatori Nati, a Napoli come in Campania. Ora, grazie alla sinergia con il Cardarelli, questo impegno potrà finalmente strutturarsi in maniera continuativa e sempre più solidale, per far fronte alle esigenze
dei cittadini. La cultura della donazione anche attraverso il modello di “poliziotto donatore” deve
essere sempre più diffusa nell’interesse generale”.

Potrebbe anche interessarti