Napoli fermo a -4. Gli azzurri da subito in 10 capitolano contro la Fiorentina. Video goal

Un doppio match point è la partita che si disputa all’ Artemio Franchi. Per il Napoli un’ importante occasione per riportare il distacco con la Juve a -1 e per la Fiorentina una vittoria risveglierebbe i sogni europei per la prossima stagione. Un braccio di ferro che si volge a favore della Fiorentina che rimpicciolisce il Napoli da subito in 10, chiudendo la gara con una tripletta di Simeone. Gli azzurri demotivati e appannati lasciano campo libero ai padroni di casa che sciorinano non solo un bel gioco ma con facilità castrano ogni accenno di azione offensiva azzurra. Ora il cammino al tricolore si impervia per gli uomini di Sarri che confermano il -4 di distacco dalla provvisoria capolista bianconera.

PARTITA

Decisamente più volitivo l’approccio della Fiorentina, che manda facilmente in bambola il Napoli con ottime coperture e chiusure difensive. Bastano 5 minuti per compromettere la gara con un intervento maldestro di Koulibaly che da un calcione a Simeone facendolo cadere in area. Un fallo che anche a occhio nudo è stato commesso al di fuori dell’area di rigore. L’arbitro prima assegna il rigore alla Fiorentina, ammonendo Koulibaly. Subito dopo richiede l’intervento della Var che smentisce la decisione dell’arbitro, tramutando il rigore iniziale in punizione dal limite, ma da il rosso diretto al difensore azzurro lasciando il Napoli in 10. Immediato il cambio di Sarri che per equilibrare la squadra in campo toglie Jorginho e inserisce Tonelli. La viola continua a tenere le redini di gioco, fagocitando ogni azione azzurra. Al 24′ il Napoli crea una bellissima azione da calcio d’angolo con parabola chirurgica di Mario Rui, che arriva dritta in porta ma Sportiello respinge con prontezza. Al 30′ Insigne sotto rete ha un pallone perfetto, ma va di liscio e il tiro a mezz’aria pensato si palesa in un banale errore tecnico. Al 33′ la Fiorentina va in vantaggio con Simeone che da solo, con la difesa sguarnita infila tra le gambe di Reina. Al 35′ anche Benassi sfioria il goal, contro un Napoli che ha perso la bussola. Finisce il primo tempo con una Fiorentina euforica contro un Napoli demotivato e nervoso.

Senza cambi comincia il secondo tempo. Al 5′ Callejon intravede Mertens e apre bene per il folletto, che tira ma viene parato. Un buon inizio per rompere il ghiaccio. All’11 Chiesa cerca di sorprendere Reina con un tiro veloce e quasi di riflesso, ma il portiere azzurro sventa il vantaggio viola. Al 12′ doppio cambio azzurro Milik e Zielinski per Mertens e Hamsik. Al 17′ la Fiorentina trova il vantaggio con Simeone che approfitta di una respinta di Reina per insaccare con violenza e rabbia. Il Napoli non reagisce, costruisce pochissimo e anche male. Nei minuti di recupero, il solito Simeone si permette il lusso di galoppare da solo in campo e fa il tris.

La partita finisce 3 a 0  per la Fiorentina.

[youtube]watch?v=JmKo5Elp_cY[/youtube] [youtube]watch?v=yAZ1qcB_J5U[/youtube]

 

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più