Turris, Carannante: “Stiamo buttando via un anno di lavoro e sacrifici”

Amarezza e delusione, con la consapevolezza di aver buttato via buona parte di quanto fatto in stagione. E’ un Carannante affranto quello che ha parlato nel post-gara di Turris-Gragnano. Nonostante le occasioni create, la squadra corallina non è riuscita a fare un gol che, alla luce dei risultati di questo pomeriggio, sarebbe valso la salvezza.

E adesso, dopo aver sciupato il secondo match point, la Turris rischia di lasciare andare via una salvezza che sembrava virtualmente acquisita: “Peccato, perché oggi con mezzo tiro in porta subito abbiamo perso la partita – spiega Carannante – Abbiamo fatto tante azioni per cercare di vincerla, ma alla fine conta buttarla dentro, essere più cinici. Ci è mancata la cattiveria giusta. Il rammarico è tanto, inutile girarci intorno. Stiamo buttando via un anno di sacrifici e di risultati che era stato anche apprezzato”.

Prosegue:La contestazione? I tifosi hanno ragione. Bisogna vincerle queste partite. Non mi piace questo epilogo a cui si sta assistendo. Abbiamo fatto di tutto affinché succedesse questo, e mi dispiace molto. E’ una situazione che questo pubblico e la società non meritano

Potrebbe anche interessarti