Video. “2 euro contro la camorra”: raccolta fondi per ristrutturare un bene confiscato

“2 euro a piacere contro la camorra”. E’ questo il sogno che muove le speranze dei volontari dell’associazione Adda passà ‘a nuttata attiva da anni sul nostro territorio per aiutare la nostra bella città a rinascere e a riscattarsi.

Il loro obiettivo è quello di ristrutturare un bene confiscato alla camorra per adibirlo a locale di assistenza sociale. Un agenzia che verrà chiamata “Oppurtunity” che elargirà servizi gratuiti ai cittadini, dall’assistenza medica, legale e psicologica a corsi di formazioni per preparare i ragazzi al mondo del lavoro. Un sogno che per essere realizzato necessità di 20 mila euro, la somma preventivata per tutti i lavori di manutenzioni del bene e per far partire i servizi previsti.

Una cifra enorme, ma che può diventare esigua se a contribuire a questo progetto saranno 10 mila persone: 2 euro a persona. Un piccolo gesto per un grande progetto. Finora sono stati raccolti più di 5 mila euro.

Per partecipare alla raccolta fondi è possibile trovare tutte le informazioni sul sito www.meridionale. It/progetto/opportunità. E’ previsto anche un evento giovedì 14 giugno a Villa Domi, pagando solo il ticket d’entrata di 10 euro che sarà devoluto all’associazione.

Il costo del biglietto prevede un piatto di pasta, una bevanda e uno spettacolo con dj set. Nel video di presentazione del progetto, Davide D’Errico, presidente dell’associazione, racconta di questo progetto e di quanto sia sentito l’impegno di lotta contro la camorra, la stessa che nel 1993 gli ha ammazzato il nonno per essersi rifiutato di pagare il pizzo.

Inoltre apre questo video con una delle frasi più belle pronunciata da Giovanni Falcone: “Il fatto che le cose stiano così non è detto che debbano andare così”. Ed è proprio vero, la camorra offende il nostro territorio e anche se la battaglia sarà ancora lunga, non bisogna arrendersi. Proprio come fanno questi ragazzi.

Potrebbe anche interessarti