Nasce in Campania il progetto che porterà i turisti nello spazio

 

Immagine di repertorio

Il DAC, Distretto Aerospaziale della Campania, si candida prepotentemente a diventare uno dei maggiori riferimenti internazionali nel campo del turismo spaziale. Il Distretto è pronto a mettere in campo mezzi e tecnologie per voli suborbitali.

I velivoli chiamati ad effettuare questi voli saranno ipersonici, cioè dovranno essere capaci di superare la velocità del suono. Proprio su questo punta tanto il Distretto che considera l’ipersonica un “settore strategico“, così come ammesso dal presidente del DAC, Luigi Carrino.

Il grande investimento tecnologico ha portato ad inserire il progetto nelle attività progettuali della RIS3 Campania, ossia la Strategia di Specializzazione Intelligente per lo sviluppo sostenibile dei territori. Ed è proprio grazie a questa progettualità “tutta campana” che il DAC “ha proposto il tema dei voli spaziali con tecnologie innovative tra le strategie per lo sviluppo della RIS3“.