Napoli. Studentessa violentata: fermati i due amici che quella sera erano con lei

Napoli – E’ successo tutto lo scorso Aprile. Una violenza sessuale ai danni di una studentessa fuorisede, tradita da due amici. 

Doveva essere una serata come tante, da trascorrere in allegria e in amicizia tra le strade di Napoli. Quella sera la giovane era in compagnia dei due ragazzi, con i quali era solita uscire. Ma improvvisamente quella che doveva essere una semplice uscita per “svagare” un pò la mente dagli stressanti ritmi universitari, si è tramutata in un giorno da dimenticare. Dopo aver trascorso la serata presso un pub nel centro di Napoli, i due si sono proposti di accompagnare la ragazza a casa con l’auto. Ed è proprio all’interno della vettura, come riporta il Mattino, che i due avrebbero abusato sessualmente della giovane, nonostante le sue insistenti richieste di lasciarla stare, in nome anche di un’amicizia che credeva fosse “vera”.

Un trauma così forte che solo dopo diversi giorni e con l’aiuto di un’amica è riuscita a denunciare alle forze dell’ordine, che sono riusciti a risalire ai colpevoli sia grazie i dettagli raccontati dalla vittima che ai vari messaggi che i protagonisti di questa triste vicenda si sono poi scambiati.

Ora i due ragazzi, un ventunenne e un venticinquenne sono stati messi in stato di fermo, con l’obbligo di non abbandonare la dimora senza autorizzazione del giudice.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più