Scintille sul San Carlo, De Luca: “Risorse del Comune bastano per una sagra”

Dopo aver incassato la risposta di Salvini, sulla questione “censimento”, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris si è visto attaccato nuovamente dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Scenario dell’ennesimo scontro è stata la Sala degli specchi del Teatro San Carlo, nella quale in mattinata è stata presentata la nuova stagione teatrale.

Ci va giù duro De Luca che tocca diversi argomenti: dall’inconsistenza comunale nel supporto della cultura cittadina alla ormai famigerata questione Universiadi. Il governatore campano, come riporta La Repubblica, ha spiegato come nell’ultimo triennio “la Regione ha stanziato 12 milioni e il Comune di Napoli 700 mila euro, risorse che bastano per una sagra, non per il San Carlo“. “Questa situazione è insostenibile – ha continuato – Bisogna cominciare a parlare chiaro e guardare in faccia la realtà, altrimenti il San Carlo farà fatica ad andare avanti. Non si va avanti a botte di chiacchiere e demagogia, si va avanti facendo gli amministratori seri“.

De Luca, che ha ricordato anche il cospicuo supporto regionale agli altri teatri partenopei, come detto, si è scagliato contro il primo cittadino partenopeo anche sulla questione Universiadi, soprattutto sulla costruzione del villaggio per gli atleti alla Mostra d’Oltremare: “Mi auguro che le Universiadi non si trasformino in un disastro per un bene culturale di Napoli come la Mostra d’Oltremare, perché l’autorità sportiva può pensare che sia più comodo mettersi lì ma io no. Ricordo che alla Mostra sono vincolati anche i giardini, è come mettere i prefabbricati sul prato di Capodimonte. Le Universiadi ci vedono in un paradosso tutto italiano. L’unico finanziamento è quello regionale, ma c’è chi non caccia un euro  e parla e alza pure la voce“.

A margine della conferenza di presentazione, però, è arrivata anche la risposta del sindaco, toccato profondamente (e forse anche stupito), dalle rinnovate bordate, e parso “incapace” di controbattere ai numeri (e ai fatti) snocciolati da De Luca: “È davvero molto squallido da parte di un uomo delle istituzioni, e in un luogo così alto come il San Carlo, scadere pubblicamente in un livello così basso e dicendo delle falsità. De Luca ormai fa comizi e campagne elettorali perenni“.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy