Follia nel Casertano: uccide un 77enne ricoverato in ospedale

corsia ospedali
corsia ospedali

E’ successo all’Ospedale Psichiatrico di di Sessa Aurunca, nel Casertano. Un uomo di origini africane, preso da uno raptus di cui le cause sono ancora da accertare, ha ucciso a mani nude un uomo.

La vittima aveva a 77 anni ed era con lui nella sala del servizio di “Prevenzione, diagnosi e cura”. E’ avvenuto tutto all’improvviso, l’immigrato si sarebbe avventato sull’anziano colpendolo così ferocemente con calci e pugni fino ad ucciderlo. Anche i Carabinieri avrebbero provato a fermare l’uomo prima che si verificasse la tragedia ma il suo impeto sarebbe stato così feroce che avrebbero dovuto sedarlo per riuscire a calmarlo. E anche alcuni agenti sarebbero rimasti contusi per la violenta colluttazione.

L’africano era stato condotto in clinica ieri, in quanto era stato trovato in preda a un forte stato di agitazione. L’uomo non è stato ancora identificato, in quanto privo di documenti di riconoscimento. I carabinieri continuano a indagare per fare luce sulla vicenda.

Potrebbe anche interessarti