Dramma della solitudine, trovato cadavere di anziano in casa: era morto da tempo

Una scoperta macabra quanto tragica, quella che si è presentata agli occhi della Polizia Municipale e Polizia di Stato di San Giuseppe Vesuviano. Un anziano di 71 anni, che viveva solo in casa è stato ritrovato morto. Ad allertare le forze dell’ordine sono stati i vicini, che nauseati da un disgustoso odore che proveniva dalla casa dell’anziano, si sono rivolti a chi di dovere. Inoltre per riuscire ad entrare in casa la Polizia ha dovuto chiedere l’intervento dei vigili del fuoco per riuscire a sfondare la porta blindata, come conferma Il Mattino. Il corpo è stato trasferito direttamente al cimitero di Ottaviano e sono stati avvertiti anche i figli che vivono al Nord.

Ma la tragicità di questa triste storia, a parte il decesso dell’anziano, è che il povero uomo era morto già da una settimana. E fino a ieri nessuno aveva denunciato la scomparsa. Una storia che porta a riflettere nuovamente su quella che è la situazione di solitudine e di abbandono che vivono molte persone anziane, ultimo in ordine di tempo il caso della nonnina napoletana che ha finto un furto in casa. Una solitudine che nel caso di questo pensionato lo ha condannato a morte, da solo e senza poter chiedere aiuto a nessuno.

Potrebbe anche interessarti